Salva Internet

I regolatori europei stanno per decidere se dare alle grosse imprese di telecomunicazioni il potere di influenzare le nostre scelte online. L’Europa ha urgentemente bisogno di linee-guida chiare sulla neutralità della rete per proteggere le nostre libertà e diritti online.

X PERSONE HANNO
INVIATO MESSAGGI

comments sent via savetheinternet.eu, Avaaz, savenetneutrality.eu, OpenMedia and Access Now

savetheinternet.eu:
Avaaz:
savenetneutrality.eu:
OpenMedia:
Access Now:

Cosa va corretto:

Specialised Services

I servizi specializzati rischiano di diventare la corsia preferenziale a pagamento per le grosse aziende di Internet che così spingeranno tutti gli altri siti web, idee e start-up nella corsia lenta.

LEGGI DI PIÙ

Traffic Management

Non lasciare che sia il tuo Internet provider a decidere in tutta autonomia quale traffico è importante per te e quali servizi online rallentare.

LEGGI DI PIÙ

Zero Rating

Ti dicono che ti stanno dando qualcosa gratis, ma invece si tratta di qualcosa che dà al tuo operatore di telefonia mobile il diritto di fungere da guardiano e un motivo per abbassarti il limite di traffico dati mensile.

LEGGI DI PIÙ

Nel 2015, l’Unione Europea ha adottato la legislazione sulla neutralità della rete …

Il Regolamento Europeo contiene dei buoni principi che ti garantiscono di navigare come e dove vuoi su Internet senza discriminazioni. Tuttavia, alcune parti del Regolamento potrebbero prestarsi ad interpretazioni che possono condurre ad abusi e minare la neutralità della rete. Il legislatore ha deciso di lasciare la responsabilità di chiarire le incertezze del testo agli enti di regolamentazione delle telecomunicazioni.

L’Organismo dei regolatori europei delle comunicazioni elettroniche (BEREC) deve preparare le linee-guida di orientamento per l’interpretazione delle ambiguità della legge entro la fine di agosto 2016. Queste linee-guida determineranno se l’Europa potrà attuare i principi di neutralità della rete o meno.

Nel mese di giugno 2016, il BEREC pubblicherà la bozza delle linee-guida e lancerà una consultazione pubblica. Ma, secondo le regole procedurali del BEREC, il pubblico ha tempo solo dal 6 al 18 giugno per rispondere e il Regolamento dice che il BEREC deve pubblicare le sue linee-guida finali il 30 agosto 2016. Questo significa che i cittadini avranno solo poche settimane per rispondere alla consultazione e il BEREC avrà solo poco più di un mese per elaborare le potenziali migliaia di commenti, stendere una bozza di aggiornamento delle proprie linee-guida e compiere i processi amministrativi formali necessari per concordare le eventuali modifiche necessarie alla bozza.

Roadmap europea sulla neutralità della rete

Roadmap

Siamo in un momento cruciale: è la fase in cui negli Stati Uniti e in India si sono avuti i maggiori successi. Quindi dobbiamo continuare a premere per avere una vera neutralità della rete convincendo i regolatori del valore di una rete Internet libera e aperta.

I regolatori hanno bisogno di dotarsi degli strumenti necessari per attuare i principi di neutralità della rete. Noi di “Save The Internet” pensiamo che il BEREC non avrà abbastanza tempo per elaborare e tenere debitamente conto delle potenziali decine di migliaia di risposte (negli USA i regolatori delle telecomunicazioni hanno ricevuto 3,7 milioni di risposte alla consultazione!). Possiamo ritrovare l’equilibrio dando a tutti la possibilità di contribuire adeguatamente alla stesura delle linee-guida in modo più efficiente.

Contattaci

Contattaci liberamente all’indirizzo info@savetheinternet.eu

Hai un’idea per migliorare questo sito web? Ottimo, abbiamo bisogno di te! Il codice sorgente completo di questo sito web è disponibile su GitHub e può essere suddiviso, migliorato, rimixato e rimandato a noi.

Una cosa di cui abbiamo sempre bisogno è di traduzioni, quindi se parli una lingua che qui non abbiamo ancora utilizzato, ti preghiamo di metterti in contatto con noi.

Regolamento sulla privacy

Raccogliamo i tuoi commenti per la consultazione di BEREC all’interno di una cartella di posta in arrivo di un indirizzo email situato in Austria. Rimarranno lì finché tali mail non verranno inoltrate, assieme ai tuoi commenti, alla consultazione ufficiale di BEREC. Puoi trovare la Privacy Policy relativa alle consultazioni di BEREC qui. Arbeitskreis Vorratsdaten Österreich e Bits of Freedom possono avere accesso, trattare e conservare i commenti e gli indirizzi e-mail inviati a BEREC attraverso il presente sito per finalità tecniche. BEREC pubblicherà ogni risposta che non sia contrassegnata come confidenziale. Gli enti e le organizzazioni che si occupano di questa campagna sono elencati in fondo alla pagina web. Dopo un mese a partire dal termine della consultazione ufficiale procederemo a cancellare ogni commento ed ogni indirizzo email associato ad esso.

In questo sito le informazioni non-personali sono trattate con Piwik, un software di analisi ‘privacy-friendly’.

Se decidi di iscriverti alla newsletter il tuo indirizzo email sarà conservato all’interno di una mailing list e di un database amministrati ed ospitati da European Digital Rights (EDRi). Se ti iscrivi alla newsletter, EDRi è l’unica organizzazione che potrà inviarti messaggi. Se desideri non ricevere più messaggi, potrai in ogni momento disiscriverti dalla newsletter.

Con il sostegno amichevole di